Digital Performer 7,22, ecco le nuove funzionalità

 

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio


 

Digital Performer è arrivato alla versione 7,22 ed ha avuto non pochi ritocchi sulla sua interfaccia. Adesso ti permette di modificare l’aspetto dell’interfaccia tra i 14 temi molto diversi. Alcuni sono sottili, per esempio, è possibile scegliere tra diverse tonalità di colori standard DP. Altri, come il blu, neon e nero ti fanno sentire come se si trattasse di un programma completamente diverso. Altre scelte includono Pro-Tools-8; Classic che sembrail vecchio Digital Performer, e l’ambra con delle sfumature Savane, oltre ad altri modelli. Un’altra aggiunta dell’aggiornamento dà la possibilità di salvare i Preset della Channel Strip. Un menu a discesa nella parte superiore di ogni canale del mixer facilita il salvataggio e il caricamento dei file dei canali. MOTU include alcuni preset della channel strip per basso, batteria, voce, riverberi, il nuovo ampli per chitarra e gli effetti plug-in.Digital Performer ora fornisce degli effetti grafici del loro EQ e degli effetti per la dinamica che possono essere modificati direttamente nel mixer o nella sidebar della channel strip. La Striscia del Cannale offre un canale del mixer funzionale in una cella sidebar, che è regolabile dall’utente tra 1 e 4 flussi di lavoro attraverso delle colonne. Questi menu rivelano una serie di opzioni utili che riguardano l’oggetto che si clicca. All’interno troviamo un plugin per chitarra che offre delle emulazioni di amplificatori, cabinet ed effetti, ed anche sè non è pieno di modellazioni il plug-in è straordinariamente realistico.

MOTU ha optato per un approccio modulare per questi plug-in. Inizia con una scelta di uno dei modelli degli amp dal Custom ’59. Ci sono tre modelli di amplificatori: un Fender Bassman combo, un Marshall JTM45 o una testata JCM800. Per la parte mobile della simulazione, potete aprire il plugin Live Room G che vi dà cinque scelte di cabinet: 4×12 Modern, Vintage 4×12, combo 2×12, Combo 4×10 e 1×8 Junior. È possibile posizionare due microfoni virtuali intorno e sui cabinet.Un mixer microfonico vi permette di controllare il volume, panning, EQ e il predelay per i microfoni scelti. MOTU ha anche incluso le emulazioni di alcuni stompbox: RXT (Pro Co Rat), Uber Tube (Ibanez SuperTube), Diamond Drive (Voodoo Lab Sparkle Drive), D Plus (MXR Distortion Plus), Analog Chorus (Boss Chorus Ensemble CE), Delta Fuzz (Electro-Harmonix Big Muff Pi) Tube Wailer (Ibanez Tube Screamer), pedale wah, Intelligent Noise Gate, e un sintonizzatore. I pedali hanno un suono veramente buono e possono essere combinati con qualsiasi altri effetti in insert, sia da MOTU o dai plugin di terze parti. Coloro che usano la finestra di notazione QuickScribe in Digital Performer troveranno una serie di miglioramenti dove i nomi degli accordi e i testi possono essere inseriti in modo rapido e intuitivo. Inoltre è stata aggiunta un applicazione DP per il controllo dall’iPhone, iPad, e iPod Touch. Devo dire che Digital Performer 7,22 è la versione migliore e più completa che MOTU ha creato con un funzionamento stabile.