Fender Mustang V, un amplificatore per chitarra da provare per il suo prezzo basso

 

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Gli ultimi prodotti della serie Mustang sono il Mustang III (100-watt, combo da 1×12 pollici), Mustang IV (150-watt, combo da 2×12 pollici ), la testata Mustang V 150 (2 x 75 watt stereo) e il Mustang V 412 cab 4×12 pollici (£ 287). Ogni versione ha gli stessi 12 modelli di amplificatori e 37 effetti così come un LCD, porta USB, ingresso AUX, presa per cuffie e loop di effetti. I comandi principali di questo amplificatore sono centrati intorno allo schermo: cinque pulsanti soft per la selezione del modello dell’Amp, Stomp, modulazione, delay e dei tipi di riverbero oltre ad un master jog wheel per lo scorrimento dei parametri e la modifica. Collegando l’amplificatore via USB ad un computer è possibile visualizzare e modificare ogni preset in un layout semplice, anziché comporre i menu. La gamma degli ampli è impressionante, i modelli come il Champ ’57, ’65 Deluxe Reverb e Super-Sonic offrono dei grandi toni classici e puliti di Fender. E’ possibile trovare un sacco di amplificatori ad alto guadagno, dagli ampli americani degli anni ’90 a quelli inglesi degli anni ’80 e quelli Metal del 2000. I modelli pesantemente distorti mi danno l’impressione di un tono confuso ad un alto volume attraverso il cabinet 4×12. Probabilmente tweaking trascorrere più tempo, se siete alla ricerca di un suono metallico grande. Il controllo a mani libere è disponibile presso la pedaliera a quattro tasti, ma c’è anche una versione a due pulsanti, che consente un ulteriore controllo. Purtroppo, il pedale non offre il Tap Tempo – è necessario l’aggiornamento se non si desidera impostarlo a mano. Al prezzo di circa 300€ si tratta di un amplificatore interessante.