Carr Amplifiers Bloke, un amplificatore che definiamo una macchina sonora del tempo

 

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Carr è riuscito a creare una propria identità nel mercato degli amplificatori ormai saturo, creando una gamma di prodotti che mescolano alcune caratteristiche degli amplificatori degli anni ’50 con uno stile contemporaneo ad alto guadagno per dei bei suoni overdrive. In questi amplificatori vengono utilizzati dei componenti ad alta tecnologia. Il fondatore Steve Carr ha anche una innata capacità nel concentrarsi su tonalità particolari e trasformarle in nuovi amplificatori, il che ci porta alla sua ultima offerta: il Bloke, si tratta di un amp compatto costruito in legno di pino massiccio con angoli a coda di rondine, sapientemente coperti di nero Tolex. Il pannello frontale supporta un singolo driver Eminence. Le insolite griglia proteggono i diffusori nella parte anteriore con sei viti a brugola e distanziali, dando tre millimetri di distanza tra la griglia e il lato frontale. Elettronica del Bloke vive in un telaio in alluminio di spessore con angoli saldati.

Non c’è nessun circuito stampato. C’è anche un circuito led di clipping che può far sollevare le sopracciglie ai puristi della valvola. Tutto sommato si tratta di un amplificatore in stile britannico che produce dei suoni meravigliosi che ci sono familiari. Il controllo dei toni bassi viene eseguito su un circuito separato. I controlli del bloke sono insoliti ma semplici. Questo amplificatore dispone di un particolare loop effetti insolito, perché si tratta il suono in modo separato. Da questo ampli potete ottenere un suono quasi pulito fino ad ottenere dei toni crunch molto forti. Il canale normal è molto sensibile di tocco. Smanettando con i suoi controlli siamo riusciti ad ottenere un tono favoloso e altamente espressivo, tipico del rock classico britannico vibe dei primi anni ’70. C’è anche un interruttore di impedenza dei diffusori a quattro ohm che permette di ottenere un tono leggermente più scuro che cattura il fantomatico suono Strat Ritchie Blackmore.

L’interruttore a levetta del canale normal ad alto guadagno in modalità overdrive restituisce degli enormi toni rock powerchording anni ’80. Il canale principale è un pò più compresso e più facile da controllare, aggiungendo definizione senza perforare i timpani. “Per i toni anni Brit-rock degli anni ’70 e i primi anni ’80, il Bloke coglie esattamente l’anima con una Les Paul”. E’ uno strumento fantastico: una macchina sonora del tempo che consente di tornare agli anni inebrianti d’oro della chitarra rock britannica. Al di fuori di questo genere, non è eccessivamente versatile. Ci sono molti ottimi amplificatori simili al Bloke, ma pochi offrono questo tipo di tono con un tale potere ed eccitazione. Il prezzo del Bloke si aggira sui 2.269£, quindi costoso, ma rispetto alla concorrenza seria, il Bloke rappresenta ancora un buon rapporto qualità-prezzo.

Caratteristiche:

– Dimensioni altoparlante: 12

– Può funzionare anche su valvole 6V6, dando circa 20 watt di potenza

– Paese d’origine: Stati Uniti d’America

– Dimensioni: 610 x 420 x 260

– 2 Canali, combo in classe AB2 1×12 allo stato solido, 6 Valvole

– Materiale Box: Pino massiccio