Promuovere la propria musica in radio

 

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Promuovi la tua musica in radio

Si sente parlare spesso di crisi nel panorama musicale ma forse si tratta solo di un cambiamento. Oggi è possibile promuovere la propria musica attraverso più canali. Esistono dei network che permettono di promuovere la musica in radio anche se non forniscono dei risultatati circa gli ascolti ma la cosa che più importa è che permettono di far girare il vostro brano in tutte le radio, comprese le emittenti locali. Permettono anche di monitorare i passaggi radiofonici in realtime grazie a siti come Music Control e Earone. Ormai si sa che è difficile che una casa discografica produca il disco di un nuovo artista, considerando che molte di esse in questi ultimi anni sono sparite.

Cosa è successo?

Fino ad un po di anni fa una casa discografica si occupava di tutti gli aspetti di un artista (dalla produzione alla promozione) con il solo rischio di investire inutilmente piccole somme nella pubblicazione di brani che poi non venivano trasmessi in radio.

Oggi i tempi sono cambiati, si può diventare discografici di se stessi realizzando un brano anche in casa (ovviamente con strumentazioni professionali) ricordandovi che se si hanno le competenze non serve poi così tanto per fare un disco, sopratutto se si lavora con i virtual instruments in fase di arrangiamento musicale, mentre per la registrazione vocale basta una buona catena audio composta da microfono, preamp, scheda audio e computer mentre la ripresa deve essere effettuata in un ambiente trattato acusticamente.

Ritornando all’aspetto della promozione forse può essere di aiuto rivolgersi ad un promoter. Le etichette non hanno mai controllato direttamente la programmazione di un brano o il suo successo ma piuttosto hanno contattato i direttori delle radio valorizzando il loro artista. Questo è un lavoro che oggi può fare anche un promoter privato dove grazie a dei report solitamente settimanali può verificare le reazioni e i pareri di ogni singola radio, vedete un esempio nell’immagine in alto.

Un promoter può anche consigliare gli eventi cui partecipare in modo da promuoversi maggiormente. Credo che se vi affidate a gente competente avrete delle garanzie in più per entrare nel grande circuito musicale. Forse è arrivato il tempo di affermare che la musica è in mano a chi la fa.

Come presentarsi alle radio?

Dovete semplicemente inviare i vostri brani alle radio, in questo link potete trovare un database con 200 emittenti da contattare Database-200-Radio. L’unico inconveniente è che forse non vi prenderanno tanto in considerazione, per questo un buon promoter potrebbe aiutarvi, sopratutto se è gia conosciuto nel settore. Il compito del promoter è quello di proporre al posto vostro la vostra musica alle radio. Ecco una lista di Promoter-uffici-stampa, ne troverete altri anche sul web, ma scegliete con attenzione…

Infine, anche un buon videoclip può essere di aiuto dato che la musica viene ascoltata spesso su Youtube, e poi condivisa sui social network. Non dimenticate di avere anche una pagina Facebook che può contribuire a farvi conoscere.

Ci sono inoltre dei festival importanti a cui potete iscrivervi, tra questi il Premio Musicultura, il Premio Tenco, e il Premio PIMI organizzato dal MEI (Meeting Etichette Indipendenti) che ha visto nascere artisti come Afterhours, Baustelle, Negramaro, Casinò Royale. E che dire di itunes? Questo è uno strumento importante per pubblicizzare e addirittura vendere online la vostra musica.

Se volete maggiori dettagli potete rivolgervi al nostro amico Lorenzo Sebastiani,  ecco il suo contatto: promo@lorenzosebastiani.com