I migliori impianti audio home theatre wireless

 

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Creare un sistema audio home theatre può risultare abbastanza scoraggiante in quanto si ha a che fare con cavi, componenti, altoparlanti, woofer, un ricevitore, console per videogiochi e lettori multimediali. Si tratta di un grande investimento di tempo e denaro. Per non complicarvi la vita consigliamo i sistemi All-in-one che oltre ad essere più convenienti contengono tutto in un unico pacchetto oltre ad essere più semplici da configurazione. I prezzi variano tanto, abbiamo valutato modelli che costano meno di 150 euro fino a quelli che costano meno di 800 euro. Questi sistemi dispongono di altoparlanti di varie forme e dimensioni. Molti di loro hanno due altoparlanti anteriori, due altoparlanti surround, un altoparlante centrale e subwoofer, formando un impianto home theatre a 5.1 canali. Tutti hanno un ricevitore AV, ma alcuni hanno anche un lettore di dischi Blu-ray, DVD e CD. Se si dispone di un ricevitore AV e possibile limitarsi ad acquistare solo un set di altoparlanti. Per molte esigenze potrebbero andare bene gli altoparlanti sound bar che costano poco, non necessitano di alcuna configurazione e offrono sicuramente qualcosa in più rispetto agli altoparlanti del televisore simulando il suono surround anche se non hanno il volume e la qualità del suono di un sistema audio home theatre. Un altro svantaggio è che mancano di bassi a meno che non si includa un subwoofer separato. I sistemi soundbar sono compatti e consigliati a chì vuole risparmiare ma un vero sistema home theater permetterà di sentire il vero suono surround.

Prestazioni audio
Ovviamente la parte più importante di un buon sistema home theater audio è la qualità audio. Un buon sistema offre un suono ricco ed equilibrato, sopratutto se si guarda un concerto live o un film d’azione. E’ importante che il suono sia stretto e preciso piuttosto che fangoso altrimenti si rischia di non comprendere bene il dialogo dei film.

Ricevitore
Tutti i sistemi home theater All-in-one includono un ricevitore AV, alcuni sono grlorificati dai lettori Blu-ray con ingressi e uscite sul retro che permettono di collegare pochi componenti. I ricevitori AV non dotati di lettori di dischi in genere sono migliori e più costosi. I ricevitori AV con lettori di dischi sono utili a chì utilizza i dischi Blu-ray, DVD e CD per lo streaming audio e video. Molti sistemi Blu-ray supportano la tecnologia Wi-Fi che permette di scaricare applicazioni ed eseguire lo streaming audio o video. Alcuni sono anche dotati di un browser Internet.

Bluetooth
La tecnologia bluetooth permette di far dialogare un sistema home theater con gli altoparlanti con smartphone, lettori MP3, tablet o computer. Nel caso in cui un unità non supportasse il Bluetooth, è possibile utilizzare l’ingresso ausiliario per un collegamento classico tramite un cavo audio jack da 3,5 mm.

Cos’altro è importante in un sistema Home Theater?
Come detto in precedenza bisogna puntare sulla qualità del suono degli effetti sonori, della musica e del dialogo dei film ma non bisogna sottovalutare le connettività recenti come Wi-Fi, Bluetooth, HDMI e persino le vecchie opzioni di connessione. Se avete intenzione di acquistare un impianto homr theater all-in-one per un facile set up fate attenzione, molti produttori non includono cavi HDMI anche se è più facile che sia incluso il telecomando, l’antenna e le batterie.

Connettività
Non preoccupatevi se mancano alcune opzioni di connettività, la maggior parte dei sistemi home theater sono dotati di almeno 2 porte HDMI. Più sono gli ingressi HDMI, meglio è in quanto permettono di collegare più dispositivi al sistema audio. Il sistema dovrebbe supportare la connessione Wi-Fi e disporre di un sintonizzatore FM per la riproduzione dell’audio attraverso internet. Inoltre un sistema audio home theater necessita di un ingresso ausiliario per poter collegare smartphone, iPod o altri dispositivi. Se il sistema è dotato anche di una porta USB è possibile ricaricare uno smartphone mentre si ascolta la musica.

Opzioni di supporto
Quando si acquista un sistema audio home theater nel caso in cui qualcosa andasse storto o nel caso in cui non riusciste a configurarlo molti produttori offrono garanzie per i loro sistemi di altoparlanti per un anno; i migliori sistemi home theater offrono due anni di garanzia. Per qualsiasi problema potete contattare telefonicamente o via email il produttore in caso di eventuali domande o problemi.

I migliori impianti audio home theater

Sistema home theatre Yamaha YHT-4920UBL (Vedi prezzo o acquista)

impianto-home-theater-yamaha

Il sistema audio Yamaha YHT-4920UBL simula il suono surround se siete a corto di spazio, peccato che non supporta il Wi-Fi, a parte questo è un potente sistema home theater a cui non mancano alcune limitazioni di connessione, Yamaha in questo modo ha mantenuto il costo basso offrendo una buona qualità che si scontra con modelli più costosi. Il suo set di altoparlanti è quasi identico al fratello maggiore YHT-5920UBL, dotato anche di 5 altoparlanti, un subwoofer davvero ottimo, ma un ricevitore AV declassato. Gli altoparlanti anteriori da 7 pollici permettono di sentire i suoni sia per la fascia alta che bassa mentre il subwoofer lavora da 30 a 200 Hz. Yamaha ha incluso diverse impostazioni regolabili per permettere di ottenere il massimo dall’impianto home theater. È possibile regolare il ricevitore in base a ciò che si ascolta. Un’altra impostazione interessante è la funzione che permette di simulare l’impianto home theater quando non si ha molto spazio per posizionare i diffusori posteriori. È possibile installare i diffusori in fila direttamente di fronte al vostro salotto. Il ricevitore AV forse è l’anello più debole della catena a causa delle limitazioni in termini di connessione, ma ha ancora abbastanza porte per la maggior parte degli utenti, e supporta la tecnologia Bluetooth per lo streaming della musica in modalità wireless. Ha 4 ingressi HDMI, e può trasmettere video 4k a 60 fotogrammi al secondo. Supporta anche l’HDCP 2.2, che è uno standard di protezione del copyright. Non disponendo di un lettore di dischi o di supporto Wi-Fi, nel caso in cui volete vedere un film, è necessario collegare un box per lo streaming, Blu-ray o DVD. E’ inclusa una garanzia di 2 anni con le istruzioni per l’installazione, ma nulla vieta di contattare direttamente il supporto di Yamaha tramite email, telefono o tramite i social network.

Sistema Home Entertainment Samsung HT-J5500W (Vedi prezzo o acquista)

sistema-home-entertainment-blu-ray

Il Samsung HT-J5500W suona 3D, permette di inserire dischi Blu-ray e dispone della connessione Wi-Fi, come contro non offre il massimo dalle prestazioni audio ma al suo prezzo è accettabile considerando la sua configurazione semplice e altri vantaggi. Si tratta di uno dei pochi sistemi dotati di altoparlanti wireless. La risposta in frequenza non è molto ampia anche se ha dei bassi impressionanti che possono arrivare a 20 hz. Nella fascia alta raggiunge solo i 20 kHz rispetto a modelli più costosi che partono dai 25 Hz fino ad arrivare a 50 kHz, ma ciò non vuol dire che la qualità audio del Samsung è scarsa; ricordate che l’orecchio umano fa fatica a percepire i suoni oltre i 20 KHz. Un importante inconveniente è la mancanza di ingressi HDMI, ma fortunatamente ha una porta USB che permette di collegare un disco o un’unità flash esterno per la riproduzione di video e musica o la visualizzazione di foto. Il sistema dispone anche di un lettore di dischi incorporato che riproduce CD, DVD e dischi Blu-ray, tra cui dischi 3D. È possibile ascoltare la musica anche in modalità wireless tramite Bluetooth, o se si preferisce tramite la radio FM integrata.

Il miglior sistema home theatre! Bose SoundTouch 520 (Vedi prezzo o acquista)

bose-soundtouch-520

Se cercate un impianto home theatre di alto livello con delle piccole casse altoparlanti potete orientarvi sul Bose SoundTouch 520, si tratta di un sistema 5.1 che offre un audio surround da cinque altoparlanti più piccoli, un modulo dei bassi senza fili e un box di controllo senza fili. Considerando il prezzo alto siamo delusi dal fatto che sui 5 altoparlanti mancano le staffe di montaggio, acquistabili separatamente. Tuttavia con questo sistema è possibile riprodurre il suono di giochi, film e musica in modo davvero eccezionale. Uno dei più grandi punti di forza di Bose è la connettività wireless che permette di ascoltare la musica in streaming tramite Spotify, Pandora, iHeartRadio e altro ancora. L’adattatore wireless è alimentato da WiFi o Bluetooth, il tutto può essere controllato tramite il telecomando universale incluso o tramite l’app per iOS o Android Bose SoundTouch. I 4 ingressi HDMI permettono di collegare molti dispositivi senza stress.