Amplificatore hi fi: I migliori amplificatori stereo hi fi

 

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Un amplificatore riveste un ruolo fondamentale per creare un suono perfetto e dovrebbe essere il centro del mondo per chi ama ascoltare musica. Quasi mistica è la storia che si è creata intorno agli amplificatori nel corso degli anni, con un gergo appositamente coniato per loro. Per sceglierne uno di ottimo livello non hai bisogno di conoscere tutti i dettagli, ma soltanto di seguire la nostra guida pratica che troverai dopo la doverosa introduzione. Abbiamo messo in evidenza i migliori sul mercato per il 2018 e, indipendentemente dal budget, ogni modello è creato per potenziare il sistema audio. Prima di iniziare, è doveroso precisare che in questa lista sono compresi solo gli amplificatori integrati e che ci sono dei modelli molto costosi che possono notevolmente incidere sul budget; di conseguenza, il rapporto qualità-prezzo è stata la nostra principale preoccupazione quando abbiamo creato la lista dei migliori, insieme naturalmente alla qualità del suono e all’uso in generale; insomma, che avessero caratteristiche distintive rispetto al resto della massa in commercio. Siamo sicurissimi che la nostra scelta sia stata oculata, anche se quelli qualitativamente migliori sono i più costosi; comunque c’è né per tutti, indipendentemente dal budget. Ecco di seguito le nostre scelte degli amplificatori HI-FI. Buona lettura!

Rega Brio – Vedi prezzo o acquista

Il Rega Brio ha un valore assoluto e batte tranquillamente amplificatori più grandi. Possiede delle capacità di adattamento alle configurazioni di quasi tutti gli strumenti, rendendolo una scelta facile tra i primi cinque per noi. Come dicevamo, il valore è magnifico, molto più di quanto otterresti da un Mac, il quale è sì fantastico, ma anche molto costoso. Ha un suo amplificatore interno solo per le cuffie e riprende tutte quelle caratteristiche sonore proprie della Rega, con una riproduzione quasi impeccabile. Dovresti ascoltarlo per verificare di persona quanto stiamo dicendo. L’unica pecca di questo amplificatore è che non dispone di un input digitale, il che significa totale assenza di connessioni ottiche. Ma solo questo non basta per considerarlo non degno di stare in questa lista.

NAD Electronics D3020 – Vedi prezzo o acquista

Il NAD è un po’ un dilemma. Da un lato, sono una società audio molto amata con una grande storia dietro. Dall’altro, alcuni dei loro ultimi modelli sono stati…come dire….così così. La qualità del suono dei nuovi modelli non è stata all’altezza. Tuttavia, ciò non significa che non dovrebbero essere in questa lista, specialmente quando modelli come la D3020 sono così buoni. Quello che otterrai da questo modello è un amplificatore integrato dal design accattivante con un’eccellente facilità d’uso e uno splendido suono che ha conquistato legioni di fan. Sicuramente non sarà in grado di alimentare diffusori più grandi (a 30 watt di potenza, è più adatto per i modelli da scaffali che per quelli da pavimento), ma se hai poco spazio o vuoi semplicemente alimentare un paio di diffusori più piccoli, questo potrebbe essere un amplificatore assolutamente ideale da provare. Ha un incredibile rapporto qualità-prezzo. La quantità di materiale di costruzione dell’amplificatore, che include un DAC integrato, è semplicemente eccellente. Speriamo che con questo amplificatore la NAD riprenda a produrre apparecchi di qualità eccelsa.

Marantz HD-AMP17 – Vedi prezzo o acquista

Un piccolo amplificatore dal prezzo ragionevole e di gran lunga quello che preferiamo. Ciò che fa è paragonabile a quelli più costosi in commercio, offrendo prestazioni assolutamente sbalorditive. Gli amplificatori Marantz del passato sono sempre stati caratterizzati da una monotonia complessiva, ma questo HD-AMP17 è fantastico, con il display a LED circolare e i lati effetto legno. Un pezzo tecnologico geniale, molto meglio di quanto ti aspetteresti a questo prezzo. Il suono è nitido, chiaro e dinamico, con un buon livello ed in grado di gestire praticamente qualsiasi genere di sonorità. Tra i lati negativi, c’è da dire che non è molto potente (solo 35 watt a 8 ohm) e non ha caratteristiche avanzate come la connettività Bluetooth. Tuttavia, questi particolari non sono ragionevolmente sufficienti per tenerlo fuori dalla lista.  A volte è meglio avere un amplificatore che lavori in modo fantastico, nonostante la bassa potenza, piuttosto che uno che fa un lavoro inferiore ma è più potente. Per quanto ci riguarda, questo è un amplificatore deve essere sempre incluso in una top 5, offrendo qualità e quantità sufficienti.

Cambridge Audio CXA60 – Vedi prezzo o acquista

La tradizione della Cambridge Audio nel produrre amplificatori fantastici viene mantenuta anche con questo apparecchio da 60 watt. Ciò che manca in termini di volume, si compensa con qualità audio e design, oltre ad una vasta gamma di funzioni che lo distinguono dalla massa.  Una delle cose che ci piacciono di questo amplificatore è il modo in cui tratta i singoli canali, riducendo al minimo il crosstalk in modo che le informazioni su ciascuna di esse siano chiare e distinte, un’impresa garantita grazie all’amplificazione di Classe AB. Ha anche un convertitore digitale-analogico Wolfson WM8740 a 24 bit di altissima qualità, riducendo al minimo la necessità di acquistare apparecchi aggiuntivi. Il suono è divertente e vivace, e tutto viene avvolto in un esterno assolutamente scintillante. Accanto a questo, puoi avere degli ingressi Bluetooth opzionali. Nonostante non sia adatto a grandi configurazioni, la Cambridge Audio ha colpito ancora.

Teac AX-501-B – Vedi prezzo o acquista

Il Teac AX-501-B non è certo il più noto tra gli amplificatori, anche se dovrebbe esserlo, ma è certamente qualcosa di raro da vedere nell’ambiente domestico considerando che parliamo di un amplificatore con misuratori analogici; di solito, si trovano negli studi professionali. Le maniglie per il montaggio su rack su ciascun lato dell’amplificatore danno un’idea della sua origine. L’aspetto un po’ più industriale potrebbe non piacere, e se è il caso, dovresti considerare qualcosa con un po’ più di stile, come il PS Sprout. Tuttavia, si adatta perfettamente ad essere utilizzato in una casa, e il circuito analogico gli conferisce un suono hi-fi davvero geniale. Ha un preamplificatore completamente bilanciato che si adatta alla potenza, rendendolo una soluzione integrata eccellente. L’azienda ha lavorato molto duramente per eliminare il rumore che può venire dall’attrezzatura analogica; questo apparecchio funziona perfettamente anche come amplificatore per cuffie, sebbene sia lontano dai migliori sul mercato in quella particolare categoria. Anche se il suo design e il suo prezzo potrebbero renderlo inadatto per molte configurazioni hi-fi basilari, è comunque un’opzione di fascia media superba che offre alcune grandi caratteristiche per il prezzo che ha.