Scheda audio chitarra, quale scegliere?

Scheda audio chitarra, quale scegliere?

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Molti utenti cercano in rete delle schede audio per chitarra, ma esistono? Certo, ma in realtà sono nate solo con lo scopo commerciale di vendere queste schede ai chitarristi, pur facendo le stesse cose che fa una normale scheda audio, sopratutto un interfaccia audio recente che tende a diventare sempre piu’ potente e completa. Le schede audio per chitarristi sono quasi sparite dal commercio perche gli utenti non sono stupidi e non acquistano dei giocattoli non professionali solo perche includono un software con delle orrende emulazioni di effetti e amplificatori per chitarra. Qualsiasi scheda audio permette di utilizzare queste emulazioni, ma per avere una buona qualità bisogna utilizzare gli emulatori validi. La cosa positiva è che per registrare una chitarra in diretta (che sia una chitarra elettrica, un acustica elettrificata o una classica elettrificata) basta avere una scheda audio davvero economica con un ingresso di linea ad alta impedenza in modo che si eliminano i rumori di fondo e possibilmente con dei convertitori di qualità, fortunatamente al giorno d’oggi anche le interfacce audio economiche dispongono di convertitori davvero buoni. Il discorso cambia se si ha intenzione di registrare la chitarra con il microfono vicino all’amplificatore reale o nel caso in cui si intenda microfonare una chitarra classica o acustica per la registrazione, in tal caso bisogna optare per una scheda audio comune possibilmente con dei buoni preamplificatori e convertitori.

Potete scegliere tra schede audio USB, Firewire, PCI o Thunderbolt, per capirne le differenze vi invitiamo a leggere questo articolo. Le schede audio piu’ economiche e compatibili da avere sono le usb, in quanto quasi tutti i computer o tablet hanno almeno un ingresso usb. Quindi cari chitarristi, consigliamo di orientarvi su una scheda audio usb, il tipo di connessione non influisce sulla qualità delle vostre registrazioni, influisce solo sulla velocità di trasferimento dei dati, ma assicuratevi di avere un ingresso di linea Hi-Z che è l’ingresso dedicato agli strumenti musicali come basso o chitarra, in quanto elimina i ronzii e i rumori di fondo.

Se volete spendere meno di 30 euro potete optare per una scheda audio economica Behringer UCA202, mentre con meno di 90 euro potete prendervi la buona scheda audio economica Presonus Audiobox che è dotata di 2 ingressi di linea e microfonici, in questo modo potrete utilizzarla anche per registrare la voce o gli strumenti che necessitano di un microfono. Se desiderate una scheda audio con una qualità leggermente migliore e con piu’ uscite allora consigliamo la Focusrite Scarlett 2i4. Le caratteristiche che deve avere una buona scheda audio per chitarra sono queste: con super-bassa latenza, driver affidabili e un uscita chiara e cristallina, quindi se  puntate a massimizzare questi aspetti potete spendere di piu’ e portarvi a casa un interfaccia audio come l’RME Babyface che purtroppo costicchia in quanto si tratta di un interfaccia audio di fascia alta. Non preoccupatevi, se cercate un alternativa piu’ economica ma comunque di elevata qualità consigliamo di orientarvi su una scheda audio Audient id14 o id22, quest’ultima ha qualche funzione in piu’ non proprio necessaria al vostro caso.

È inoltre possibile utilizzare una DI box per collegare una chitarra ad un computer, come BEHRINGER DI100 Ultra-DI Pro, ma questa è solo una parte dell’equazione, perché l’interfaccia audio è ancora necessaria. Una DI box permette di ottenere un suono più chiaro, inoltre se la vostra scheda audio non dispone di un ingresso ad alta impedenza, dovete necessariamente acquistare una DIBOX, altrimenti le registrazioni saranno piene di rumori di fondo.

Se avete bisogno di un’interfaccia audio per la riproduzione e la registrazione di una chitarra con il computer, avrete bisogno di una serie di monitor da studio o di un buon paio di cuffie.

Interfacce audio iOS portatili

Le interfacce audio iOS portatili sono davvero belle da usare per la loro portatilità, ma non aspettatevi la qualità delle tradizionali interfacce audio professionali. Se cercate la portatilità potete optare per un’interfaccia audio per iOS, ad esempio ci sono dei modelli di interfacce audio dedicate per chì intende registrare la chitarra in mobilità, tra queste troviamo Sonic Port VX che ha un ingresso jack per chitarra / basso dispone di 120 dB di gamma dinamica per un tono incomparabile e delle buone dinamiche. Un ingresso di linea stereo permette di registrare tastiere, drum machine, mixer per DJ ed altre fonti. Il monitoraggio a latenza zero significa che è possibile registrare senza distrazioni. E con le uscite stereo jack potete collegare facilmente dei monitor da studio per perfezionare i vostri mix. 

Un altra interfaccia per chitarra molto popolare è Ik multimedia iRig2 che permette a chitarristi e bassisti di suonare e registrare tramite un iPhone, iPad, iPod touch , Mac o dispositivo android Samsung con applicazioni come AmpliTube di IK, GarageBand di Apple e non solo.

 

 

Audio interfaces Sound technician