Casse da studio, le migliori casse monitor economiche

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Quando l’intento è quello di realizzare un brano musicale, prima del mastering è bene ascoltare le tracce nella maniera più equilibrata possibile e ove ci siano correzioni da apportare provvedere a eseguirle.

Ma per poter riprodurre il suono in modo trasparente bisogna essere muniti di tutto il necessario. Le casse monitor da studio a tal riguardo svolgono proprio questo ruolo, ovvero riproducono il suono in maniera chiara, nitida e trasparente che consente di poter meglio capire dove apportare qualche utile correzione, nel caso ce ne fosse bisogno.

Tuttavia, prima di scegliere le migliori casse da studio, ecco quello che devi sapere prima. Sei pronto? Iniziamo immediatamente con alcuni piccoli aspetti da tenere in considerazione.

Le casse da studio sono un acquisto molto importante, per cui è necessario valutare ogni singolo aspetto prima di procedere all’acquisto degli stessi.

Devi sapere che in commercio esistono tre tipologie di casse da studio, ovvero:

  • Casse Main monitor: sono grandi e pesanti e si utilizzano nei grandi studi;
  • Casse Midfield: sono di medie dimensioni, generalmente a tre vie;
  • Casse Nerafield: si tratta di casse da ascolto ravvicinato e vengono impiegate presso gli Home Recording Studio.

Da capire anche la differenza tra studio monitor attivo e passivo. Qual è la differenza?

  • Monitor passivi sono quelli caratterizzati da altoparlanti e per poterli alimentare occorre acquistare a parte un amplificatore;
  • Monitor attivi è già presente all’interno un amplificatore integrato per cui non bisogna provvedere all’acquisto di alcun articolo aggiuntivo.

Nella maggior parte dei casi, molti preferiscono indirizzarsi verso i monitor attivi anzichè quelli passivi, per il semplice fatto che la prima tipologia si rivela molto più comoda e anche perchè si ottiene la miglior risposta in frequenza. Se invece l’intento è quello di prediligere la seconda tipologia, bisogna stare attenti che il suono poi non venga influenzato negativamente dall’amplificatore esterno.

Altri aspetti da valutare

Dimensioni altoparlanti

Anche le dimensioni degli altoparlanti vanno ben valutate. Se acquisti un woofer di grandi dimensioni, l’altoparlante dovrà essere altrettanto grande. Ma l’aspetto che maggiormente ci interessa in questo caso è tutt’altro, ovvero devi considerare come vengono prodotti i bassi. Più grande è il woofer maggiore produzione di bassi verranno emesse.

Per poter rendere chiaro quanto detto, se acquisti un woofer da 8 pollici, è naturale che produrrà più bassi rispetto ad un woofer da 5 pollici. Se produci musica elettronica ad esempio, devi indirizzarti almeno verso un cono da 7 pollici, questo perchè, per questo genere musicale i bassi sono fondamentali.

Posizionamento casse studio

Un altro aspetto che devi considerare è il posizionamento delle casse da studio. Per ottenere un suono qualitativamente alto, il posizionamento degli stessi è cruciale. Pertanto ti consiglio di evitare di collocarli in prossimità di muri, perchè il suono potrebbe rimbombare o negli angoli. Puoi invece posizionarle al centro della stanza o dello studio, ad un lato della parete oppure puoi anche collocarle a debita distanza dal muro.

Attenzione a non appoggiarle sulla scrivania perchè si rischia di trasmettere vibrazioni al tavolo.

Potenza in watt

Maggiore è il watt, maggiore è il volume che il monitor può divulgare. Questo dato non lo prendere alla leggera, ma è molto importante perchè se scegli delle casse da studio con una potenza di watt bassa, il suono rischia di distorcersi.

Regolazioni

Diverse casse da monitor sono caratterizzate da diverse modalità di connessioni poste sul retro. Solitamente la connessione standard è il cavo XLR bilanciato. Si tratta di un cavo molto robusto, ma in alternativa è possibile trovare altresì il cavo Jack TRS. Ci sono casse fornite addirittura di connessione RCA ma sinceramente sono sconsigliate soprattutto se i suddetti dispositivi devono essere posizionati presso uno studio.

Dover aver illustrato tutti gli aspetti da tenere in considerazione, ecco qui di seguito le migliori casse da studio.

Migliori casse da studio 2018

KRK RP5G3-NA ROKIT 5 G3 5″ – Vedi prezzo o acquista

Questo dispositivo offre delle ottime prestazioni ad un prezzo relativamente basso. Grazie ai componenti di cui è caratterizzato garantisce un ascolto preciso e ben dettagliato con imaging ottimizzato. Inoltre grazie alla presenza della bass port situata nella parte frontale del cabinet, il livello qualitativo del suono è eccellente a differenza invece di altri monitor che nonostante abbiano la stessa fascia di prezzo hanno la bass port collocato sul retro e pertanto l’effetto che ne deriva è piuttosto deludente.

Vantaggi:

  • Minima distorsione
  • Più ingressi
  • Bassi profondi

KRK ROKIT RP5 G3 – Vedi prezzo o acquista

Questo prodotto offre prestazioni ancora maggiori rispetto al modello precedente, in quanto caratterizzato da due monitor anzichè uno. Grazie al tweeter a cupola il suono prodotto è molto chiaro. Se non vuoi alcuna distorsione durante la riproduzione del brano musicale, allora questo è il prodotto che può fare al caso tuo!

Inoltre l’aramide in vetro da 5 pollici migliora ancora di più la risposta dei bassi. Questi altoparlanti sono ideali anche per i professionisti, possono essere utilizzati per registrazione, mastering, o riproduzione.

Vantaggi:

  • Due monitor a prezzo ragionevole
  • Distorsione minima
  • Bassi migliorati
  • Più ingressi

Mackie CR Series  CR3-3 – Vedi prezzo o acquista

La coppia di monitor della linea Mackie  produce un suono altamente performante. In aggiunta, ottimo il rapporto prezzo-qualità. Si tratta di uno di quei prodotti che non bisogna pensarci due volte per acquistarlo in quanto le sue elevate prestazioni vanno oltre ad ogni aspettativa.

La coppia di monitor possono essere collocati in un qualsiasi ambiente e il risultato che si otterrà sarà più che soddisfacente. Inoltre è presente il Bluetooth ma fanno parte anche altri accessori fondamentali per la buona resa dell’audio. Per ottenere un suono di qualità è necessario collocarli nella giusta posizione in termini di altezza.

Vantaggi:

  • Uso professionale
  • Suono di qualità
  • Sono facili da utilizzare e da collegare con le fonti audio
  • Presente il Bluetooth
  • Ottimo il rapporto prezzo-qualità

JBL LSR 305 Vedi prezzo o acquista

Questo monitor è particolarmente adatto durante la registrazione, in linea generale offre buone prestazioni sotto vari punti di vista. Queste casse sono ideali sia per i professionisti che per i consumatori in generale che vogliono godersi la musica oppure ottenere un audio senza precedenti per i loro film preferiti.

KRK RP6-G3-W Vedi prezzo o acquista

Questa cassa è caratterizzata dal vetro aramidico a 6 pollici e produce bassi di gamma medio alta. E’ possibile regolare le basse frequenze per cui può essere posizionata in un qualsiasi ambiente e soprattutto non occorre stare vicino all’altoparlante per ascoltare la massima potenza del suono.

Questo dispositivo è caratterizzato da un design piuttosto semplice ma che offre delle buone prestazioni grazie ai componenti di alta qualità.

Dopo aver elencato le migliori casse da monitor, scegli quelle che meglio si apprestano alle tue esigenze.

Edifier R1280T – Vedi prezzo o acquista

Questo prodotto di Edifier è costruito con materiali di ottima qualità fornendo un suono stupefacente, potente e chiaro nonostante il suo prezzo. Aggiunge molteplici opzioni di input, incluso un doppio ingresso ausiliario. Ppermette di collegare due dispositivi tramite aux allo stesso tempo. Inoltre, funzionerà con tutti i dispositivi con doppia uscita RCA o uscita cuffie da 3,5 mm. Con il suo telecomando si possono regolare i bassi, gli alti e il volume seduti sul tuo divano. Edifier è un marchio popolare quindi non ci sono dubbi sulla durata di questi diffusori.

Vantaggi

+ Telecomando

+ Due ingressi ausiliari

+ 2 anni di garanzia

Perché ci è piaciuto – Se vi piacciono gli oggetti stilosi, con la sua bella finitura in legno morbido questa coppia di diffusori è davvero sorprendente e, indipendentemente dal tipo di arredamento aggiungerà un sacco di classe.

Adam Audio F5 5″ Powered – Vedi prezzo o acquista

Questo è un altro ottimo monitor con driver dedicati per le basse e alte frequenze che forniscono una risposta audio chiara e molto ampia producendo un suono che arriva a 50 kHz. Con più opzioni di input, questo monitor tascabile ha un’elevata connettività. Sono disponibili ingressi XLR, RCA e TRS. Se avete poco spazio consigliamo questo monitor. L’aspetto inganna in quanto emette un audio molto forte.

Vantaggi

+ Ampio intervallo di risposta in frequenza

+ Più tipi di input

+ Dimensioni compatte

Perché ci è piaciuto – Il design semplice e compatto lo rende altamente utilizzabile. Molti studi hanno delle dimensioni simili a quelle di un normale bagno, quindi sarebbe conveniente tenere dei monitor compatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *