Microfono professionale, quale microfono a condensatore è il migliore?

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

I microfoni sono molto importanti quando si vuole allestire uno studio di registrazione. Se siete interessati ad acquistare un microfono appositamente per la registrazione, consigliamo di scegliere un microfono a condensatore. Sono davvero molti i microfoni a condensatore sul mercato, i costi partono dai 50 euro fino ad arrivare a migliaia di euro. In questo articolo abbiamo scelto dei microfoni professionali a condensatore in base a vari fattori: il budget, quanto è grande il diaframma che si desidera e il tipo di utilizzo che si intende fare.

Con così tanti timbri vocali e stili di canto diversi, non è semplice trovare il giusto microfono in quanto non esiste un microfono universale che va bene con ogni voce.  Mentre la considerazione principale è la registrazione vocale, i microfoni che mostriamo qui di seguito funzionano anche bene con gli strumenti.

Che cosa è un microfono a condensatore?

Un microfono a condensatore è il microfono adatto per ottenere delle registrazioni di alta fedeltà. Con un microfono a condensatore si possono registrare voci, archi, ottoni, percussioni e altro ancora. La maggior parte dei microfoni a condensatore hanno dei grandi diaframmi che raccolgono ciò che gli si dà in pasto isolando i suoni provenienti dai dintorni. Tecnicamente, il condensatore a diaframma vibra in relazione alla pressione sonora che viene data.

Molti ci chiedono: qual è la differenza tra un microfono dinamico e un microfono condensatore? Per dirla semplicemente, microfoni dinamici sono i più utilizzati per le esibizioni dal vivo mentre i microfoni a condensatore sono raccomandati per registrare in studio di registrazione. Rispetto ai microfoni dinamici i microfoni a condensatore richiedono maggiore potenza, quindi per funzionare hanno bisogno dell’alimentatore phantom che spesso è integrato nei mixer o nelle schede audio. In alternativa esistono i microfoni a condensatore usb che si alimentano tramite computer desktop o portatili, tablet e in alcuni casi tramite smartphone.

Cose considerare quando si acquista un microfono per la registrazione delle voci?

  • Tipo di diaframma: condensatore vs dinamico

    I microfoni a condensatore sono i più indicati per la registrazione di voci negli studi di registrazione, i microfoni dinamici vengono impiegati nei concerti live per via della loro costruzione più robusta e del prezzo più basso. Raramente per questioni di gusto alcuni artisti hanno preferito registrare la voce in studio con un microfono dinamico. I microfoni dinamici non sono in grado di offrire lo stesso suono dettagliato ed arioso di un microfono a condensatore professionale. Come contro i microfoni a condensatore oltre ad essere più costosi hanno una gestione limitata della pressione sonora e sono più soggetti a catturare un maggior rumore. I microfoni a condensatore di solito richiedono l’alimentazione phantom o il proprio alimentatore per funzionare, mentre i microfoni dinamici possono essere collegati a qualsiasi preamplificatore microfonico del mixer.

  • Modello polare

    I pattern polari permettono di catturare il suono in modalità diverse permettendo di scegliere la posizione e la direzione del suono rispetto alla posizione del microfono. Ad esempio la modalità cardioide cattura il suono proveniente dal lato anteriore del microfono, rigettando il suono proveniente dalla parte posteriore, questo pattern è il più utilizzato per riprendere la voce.  Le modalità Figura 8 e Omnidirezionale permettono di catturare il suono in modo più esteso, per la ripresa microfonica ambientale o per registrare dei cori di voci.

  • Risposta in frequenza

    La risposta in frequenza indica quali frequenze è in grado di catturare un microfono, inoltre indica se ci sono frequenze a cui il microfono è più sensibile. Solitamente si preferisce una risposta inf requenza neutra e piatta, tuttavia c’è chi preferisce una colorazione sottile in determinate frequenze, ad esempio una risposta in frequenza accentuata nella parte alta da 5 khz a 12 khz renderà il microfono più arioso e dettagliato, un microfono con una risposta in frequenza accentuata dai 100 ai 300 hz offrirà un suono più corposo. Il consiglio è quello di prendere un microfono con una risposta in frequenza lineare per poi modellare il suono successivamente con un equalizzatore.

  • Filtro Pop

    I filtri anti pop evitano che venga catturato dal microfono il soffio del cantante o pronunce accentuate come la “P”. Molti microfoni vengono forniti con filtri anti pop in dotazione. I microfoni a condensatore più costosi incorporano filtri anti pop nell’involucro.

  • Max SPL (livello di pressione sonora) e Pad di attenuazione

    Questo indica il volume massimo, misurato in decibel (dB). Un microfono con un alta pressione sonora (alta efficienza SPL) è in grado di accettare suoni ad alti volumi senza che vada in distorsione. Solitamente per registrare una voce non è necessario acquistare un microfono con un alta pressione sonora, ma nel caso in cui si dovesse registrare una batteria o una chitarra tramite un amplificatore, consigliamo un alto SPL. Uno dei migliori microfoni con un alto SPL e lo Shure sm57. La maggior parte dei microfoni hanno dei pad di attenuazione commutabili che permettono di gestire sorgenti sonore più forti senza distorcere il suono.

  • Fonte di alimentazione – Phantom Power

    La maggior parte delle interfacce audio, dei preamplificatori microfonici e dei mixer da studio sono dotati dell’alimentazione phantom, in caso contrario è possibile acquistare la phantom separatamente, ricordate che deve essere in grado di funzionare a 48 volt. Alcuni microfoni a condensatore valvolari hanno bisogno di un alimentatore dedicato.

  • Versatilità Mic

    Anche se in questa guida consigliamo microfoni per registrare le voci, molti dei microfoni elencati sono ottimi anche per registrare gli strumenti musicali. I microfoni dinamici con il loro alto SPL catturare il suono di strumenti rumorosi come la batteria e gli altoparlanti, mentre i microfoni a condensatore possono riprendere la chitarra acustica e altri strumenti acustici.

I migliori microfoni da studio sotto i 200

Abbiamo trovato dei microfoni professionali a condensatore sotto i 200 euro che sono molto amati per il loro ottimo rapporto qualità – prezzo.

sE Electronics Magneto 

Un grande microfono a condensatore a diaframma è importante per qualsiasi studio sia per la registrazione di voci che di strumenti. Il Magneto è stato progettato per fornire risultati eccezionali ad un prezzo basso (£ 79) entrando in concorrenza con l’AT2020 di Audio-Technica e la serie Perception di AKG. Rispetto agli altri concorrenti il magneto ha delle capsule montate a mano per un suono coerente e controllabile. Inoltre il Magneto certamente sembra robusto messo insieme, qualcosa di Bourne fuori dalla promessa di sE per sostituirlo se si rompe entro tre anni. A bordo non vi è l’interruttore pad o il filtro passa alto e si tratta di un modello cardioide fisso. La mancanza di un pad non dovrebbe essere un problema in quanto il microfono è in grado di gestire fino a 140 dB di SPL. Questo microfono ha un carattere neutro e dettagliato con la parte superiore ariosa senza eccedere. Durante alcune prove il microfono si è rivelato equilibrato fornendo delle alte dettagliate. Se cercate un microfono a condensatore per svolgere tutti i compiti ad un budget limitato, il Magneto offre un buon rapporto qualità-prezzo.

Microfono a condensatore M-Audio Vocal Studio (Vedi prezzo o acquista)

Il microfono M-Audio Vocal Studio è un microfono usb molto apprezzato a causa del suo ottimo rapporto qualità prezzo e permette di trasformare un pc in uno studio di registrazione, dotato di una capsula cardioide da 16 mm permette di registrare a 16-bit/44.1 o 48 kHz. Viene offerto con il supporto da scrivania e la custodia oltre al software Ignite di Air Music Tech, ideale per catturare rapidamente le idee, rielaborarle in modo professionale, condividerle e/o esportarle in file WAV o MIDI.

Microfono a condensatore Audio Technica AT2035 (Vedi prezzo o acquista)

L’Audio Technica AT2035 è ampiamente considerato come il microfono ideale per chiunque intende creare un piccolo studietto di registrazione a basso costo. Tra le decine di microfoni terribili nella sua fascia di prezzo, l’ AT2035 è uno dei pochi che fornisce di fatto le sue promesse. Si tratta di un micronofo cardioide con filtro passa alto, pad 10dB e viene venduto con uno shockmount personalizzato e un astuccio. Tutto sommato è un grande affare.

Microfono a condensatore Audio-Technica AT2020usb (Vedi prezzo o acquista)

Questo è un altro bel microfono a condensatore USB con un alto livello di pressione sonora (SPL) che grazie alla sua direzionalità annulla i suoi proveniente da altri angoli (lati e retro) in modo efficace.

Microfono a condensatore MXL 990 (Vedi prezzo o acquista)

Un grande microfono a condensatore economico e conveniente, placcato in oro. La capsula a condensatore è di 32 millimetri, quindi abbastanza grande per afferrare tutte le frequenze in modo corretto e il preamplificatore incorporato è solido. Questo microfono ha un tono morbido e nonostante il suo prezzo continua a stupire gli artisti con il suo suono di seta nella fascia alta con dei bassi solidi e stretti.

Microfono professionale Rode NT1-A (Vedi prezzo o acquista)

Questo è uno dei migliori microfoni a prezzo più basso, inizia ad introdursi nel mercato dei microfoni professionali pur rimanendo un microfono economico. Ideale anche per le voci rap grazie alla gamma dinamica ampia delle frequenze durante la registrazione. Viene fornito con una serie di accessori: montaggio shock, schermo, borsa e cavi. Il suo suono è molto musicale e frizzante, tipico dei vari microfoni rode, ma se volete fare un ulteriore salto in avanti potete scegliere il Rode NTK che è un microfono valvolare ancora più professionale, ma il costo inizia a diventare proibitivo.

I migliori microfoni a condensatore di fascia media dai 200 ai 500 euro

Microfono a condensatore AKG C 214 (Vedi prezzo o acquista)

L’AKG C214 è un microfono a condensatore con un diaframma più grande e nella sua fascia di prezzo inizia ad offrire delle caratteristiche di fascia alta. Il C214 ha un attenuatore commutabile (20dB) e un filtro bass-cut e gestisce una pressione sonora molto alta. Inoltre è dotato di una custodia (solida come una valigetta), supporto e antipop. L’AKG C 214 qualitativamente supera anche l’ottimo Rode NT1, ma ovviamente quanto si spende si mangia.

Microfono a condensatore Blue Spark (Vedi prezzo o acquista)

Con il suo look vintage rimane impresso, ma noi siamo rimasti impressi sopratutto dalla qualità della capsula a condensatore e del circuito integrato che offre un’eccellente profondità nelle registrazioni delle tracce. Uno dei migliori microfoni a condensatore ad un prezzo sotto i 200 euro. Monta un interuttore che permette di aumentare la sensibilità a bassa frequenza se si vuole ottenere una voce più profonda o uno strumento più carico  di bassi. Viene fornito con una bella scatola di legno, il supporto e il filtro antipop.

Microfono a condensatore SE Electronics SE2200A II (Vedi prezzo o acquista)

Di tutti i microfoni in questo elenco il sE Electronics sE2200a II è tra i più versatili multi-pattern a condensatore con un diaframma di grandi dimensioni. Oltre a lavorare bene sulla voce si presta molto bene per la registrazione stereo. Mentre la maggior parte dei microfoni in questa categoria sono follemente costosi, il Se electronics SE2200a è un eccezione con un bel suono che ricorda quello del Neuman U87.

Microfono valvolare Rode NTK (Vedi prezzo o acquista)

Questo è il microfono a condensatore più bello di Rode con una musicalità che supera tutti i microfoni che abbiamo elencato precedentemente. Il suo suono è estremamente caldo e chiaro e l’ultra basso rumore rende le registrazioni davvero perfette. Il Rode NTK va bene in molte applicazioni ma è sopratutto perfetto per la voce. Viene fornito con un alimentatore dedicato che evita l’acquisto di un’interfaccia audio, se tutto ciò che serve è l’alimentazione phantom. Costa il doppio del prezzo del NT1-A ma vale tutti i soldi spesi. Il Rode NTK è uno dei migliori microfoni a condensatore / valvolare sulla Terra ad un prezzo davvero accessibile, sopratutto se dobbiamo confrontarlo ad un Neumann U87.

I migliori microfoni da studio dai 500 ai 1200 euro

Audio-Technica AT4050 – Vedi prezzo o acquista

L’Audio Technica AT4050 è uno dei microfoni da studio professionali più venduti per via del suo alto rapporto qualità – prezzo, dotato di elementi condensatori a diaframma largo con doppio rivestimento in oro e un design senza trasformatore a basso rumore. In studio si dimostra silenzioso offrendo un ottimo isolamento da vibrazioni e rumori. Un altra cosa interessante è l’SPL massimo di 149dB che non è per niente poco e la possibilità di scegliere tra tre modelli polari per una maggiore versatilità. Mentre è un microfono adatto per registrare la voce umana, l’AT4050 può essere utilizzato anche per tutti i tipi di strumenti e sorgenti sonore. Tra gli artisti che hanno utilizzato questo microfono troviamo Chick Corea, Jack White, Ruby Amanfu, Kenny Garrett, Stanley Clarke e molti altri. Questo microfono offre un suono molto neutro e trasparente. Mentre molti preferiscono la trasparenza, ci sono quelli che preferiscono microfono più colorati come ad esempio i rode.

Tipo: condensatore
Modello polare: cardioide, Omni, figura 8
Risposta in frequenza: da 20 a 20.000 Hz
Impedenza: 100 ohm
SPL massimo: 149 dB
Attenuazione: -10 dB

Microfono professionale Neumann TLM-102 (Vedi prezzo o acquista)

I microfoni Neumann costano davvero molto, questo è uno dei microfoni Neumann dal prezzo più accessibile ma ad un costo di meno di 650 euro non è superiore agli ottimi microfoni Rode NTK o Roke K2, resta il fatto che si tratta di un microfono di fascia alta con un enorme livello di pressione sonora di 144 dB, una leggera spinta sopra i 6 kHz (dà alla voce un po’ di profondità) e un diaframma super pulito.

Microfono valvolare Avantone Audio CV-12 (Vedi prezzo o acquista)

Questo è uno dei microfoni valvolari più interessanti nella sua fascia di prezzo, il nome e la sua forma ricordano molto il microfono Akg C12VR, un valvolare che costa più di 2000 euro, infatti ha una caratteristica sonora simile con una spinta sulle frequenze medio alte. Altre caratteristiche notevoli di questo microfono includono: 9 modelli polari, il filtro hi-pass filtro e un pad da 10 dB. Il CV-12 dispone anche di un proprio alimentatore, il PS-12. Oltre al microfono sono inclusi gli accessori: shockmount, la confezione di legno imbottita e un baule da viaggio.

Volete un microfono di fascia alta senza badare a spese?

Se avete soldi da spendere e volete il massimo ecco alcuni dei migliori microfoni in assoluto:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *