Schede audio: Le migliori interfacce audio del 2019

Schede audio: Le migliori interfacce audio del 2019

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Ogni interfaccia audio può soddisfare esigenze diverse tra i tecnici del suono.

Per esempio …

Una piccola interfaccia audio da 80 euro potrebbe essere perfetta in un semplice studio di registrazione casalingo (home studio recording) ed in accoppiata un dei monitor da studio decenti permetterà di avere tutto il necessario. Questo setup è utile sopratutto per chi non ha la necessità di registrare molti strumenti contemporaneamente, infatti se avete la necessità di registrare solo le voci o la stragrande maggioranza degli strumenti tranne una batteria acustica, sarà sufficiente avere un interfaccia audio da un singolo canale.

Gli studi di registrazione pro sicuramente richiederanno decine di ingressi e uscite e possono costare dai 700 euro fino ad arrivare anche a piu’ di 4000 euro. Ricordatevi che per avere un elevata qualità non è necessario investire molti soldi in un interfaccia audio, l’importante scegliere un interfaccia audio con dei buoni convertitori e possibilmente dei buoni preamplificatori, se non avete dei pre esterni professionali.

Le 5 Caratteristiche principali

A causa del fatto che le interfacce audio hanno così tante caratteristiche, è difficile sapere quale scegliere. Dovete dare importanza a questi fattori:

  1. DAW Compatibili
  2. Connettori dell’interfaccia
  3. Input / Output (I / O)
  4. Numero di Canali
  5. Forma

Ed ecco perché:

1. DAW Compatibilità

Per prima cosa bisogna sapere che non tutte le DAW sono compatibili con tutte le interfacce audio, anche se il 90% delle volte non ci saranno problemi.  Tuttavia, se si dispone già  dispone di una DAW che si desidera continuare a utilizzare, bisogna assicurarsi che sia compatibile con l’interfaccia audio scelta attraverso il sito web della società che la produce. E proprio per mettere in guardia voi, questa informazione è spesso difficile da trovare. Un’interfaccia audio potrebbe essere compatibile con il vostro software DAW oggi, ma potrebbe non essere compatibile con delle versioni future.

2. Connettori dell’interfaccia

Quando si collega un’interfaccia audio a un computer, ci sono 4 opzioni di connessione al computer:

  1. USB  –  La connessione piu’ diffusa e sopratutto presente in molte delle interfacce economiche.
  2. Firewire  – Questo tipo di connessione tende a sparire lentamente.
  3. Thunderbolt  – è molto più veloce di USB o Firewire, è un nuovo tipo di connessione presente sulle interfacce semi professionali e professionali ma non tutti i pc hanno questo tipo di connessione
  4. PCIE  – che è stato a lungo la connessione standard per le interfacce professionali

Così per i principianti, USB è il tipo di connessione che consigliamo.

3. Input / Output

In una tipica interfaccia possono variare il numero degli ingressi e delle uscite audio:

  • 1-2 su una semplice interfaccia
  • Piu’ di 20 su un interfaccia audio professionale.

Dipende principalmente dal numero di tracce che volete registrare contemporaneamente.

Ad esempio :

  • Musicisti solisti  – possono avere bisogno solo 2-4 canali.
  • Dei gruppi musicali che intendono registrare in presa diretta possono necessitare di 4-8 canali.
  • Gli ingegneri del suono che hanno svariate esigenze potrebbero necessitare di almeno 16 canali.
  • Anche le batterie elettroniche possono necessitare di 8 ingressi se offrono i canali separati per ogni componente del kit.

    4. Tipi di canale di ingresso

    Gli ingressi e le uscite si dividono in 3 categorie

    1. Mic Input  – che consente di collegare un microfono direttamente all’interfaccia.
    2. Line Input  – che richiede l’aggiunta di un preamplificatore microfonico esterno da utilizzare come canale microfonico.
    3. Ingresso ottico  – che è un tipo di ingresso “digitale” che richiede l’aggiunta sia di un preamplificatore esterno con convertitore digitale da utilizzare come canale microfono.

    Solitamente è inutile utilizzare un ingresso ottico in quanto se si ha la necessità di avere molti canali si tende a comprare direttamente un interfaccia audio con piu’ canali. Ma bisogna considerare anche che se un interfaccia audio ha 16 canali, non tutti saranno preamplificati, quindi 2-8 di solito saranno ingressi microfonici ed il resto di linea.

    Quindi, senza alcuna attrezzatura aggiuntiva, il ” vero ” numero di ingressi dell’interfaccia audio è il numero dei preamplificatori microfonici presenti. Le interfacce audio potrebbero avere anche ingressi e uscite midi per collegare ad esempio una tastiera controller, ma anche in assenza è possibile collegarla direttamente al computer via usb.

    5. Fattore di forma

    Chi ama poter registrare ovunque in comodità sceglierà un interfaccia audio compatta con pochi canali perche si può mettere in una borsa e averla ovunque, mentre uno studio di registrazione professionale sceglierà un interfaccia audio a rack che sicuramente offre piu’ possibilità di connessioni ma e’ piu’ ingombrante e costosa.

    Le migliori interfacce audio desktop compatte

    Per ottenere una qualità professionale delle vostre registrazioni avete bisogno di una semplice interfaccia audio che costa dai 100 ai 500 euro, dai 250 euro ai 500 euro potete puntare sopratutto su interfacce che hanno dei convertitori audio di fascia alta ma con pochi canali.

    Attualmente, i 3 marchi più popolari sono  Presonus, Audient, Focusrite , Avid , Audient e Universal Audio .

    Ecco i modelli che vi consigliamo:

    Focusrite Scarlett (connessione USB )

    Le interfacce audio focusrite sclarlett costano pochissimo è sono davvero buone.

    Focusrite Clarett ( connessione Thunderbolt o usb)

    Le interfacce audio focusrite clarett sono compatte e di fascia altissima, includono anche dei preamplificatori focusrite ISA, ovvero quelli di fascia alta.

    Apogee (connessione USB )

    • Apogee One – ( prezzo )
    • Apogee Duet  – ( prezzo )
    • Apogee Quartet – ( prezzo )

    Questa è un interfaccia audio molto compatta a causa del numero limitato di canali, ma di fascia alta anche se non integra dei preamplificatori buoni quanto quelli della serie focusrite clarett. Compatibile solo con Mac

    Universal Audio (connessione Thunderbolt )

    • Apollo Twin SOLO – ( prezzo )
    • Apollo Twin DUO  – ( prezzo )

    Interfaccia audio compatta ma di fascia alta

    Presonus

    • Audiobox 1818VSL ( USB )
    • Studio 192  ( USB )

Interfacce audio Tecnico del suono