Monitor da studio: quali scegliere per il missaggio nel 2018?

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Parliamo di monitor da studio. I monitor near field servono per valutare accuratamente la musica che si sta creando. I monitor near field vanno ascoltati ad una distanza di 3-5 metri. L’idea è che la musica che ascoltiamo è drammaticamente alterata dall’acustica della stanza, quindi grazie all’ascolto ravvicinato con un monitor near field si riduce il problema dell’acustica. Ad esempio se provate a mettere un altoparlante in un angolo sentirete risuonare i bassi attraverso la stanza, cosa che non accade se gli altoparlanti vengono messi al centro della stanza. I grandi studi che possono permetterselo trattano la loro stanza acusticamente inserendo negli angoli delle trappole per i bassi (basstrap), pannelli acustici e altri dispositivi. A differenza di una cassa hi-fi, che è stata progettata per fornire un audio piacevole all’orecchio, il monitor da studio ha come obiettivo principale quello di dipingere un’immagine accurata del materiale audio, senza enfasi innaturale o de-enfasi di frequenze particolari. Un monitor da studio deve essere “flat”, “incolore” o “trasparente”. Un monitor da studio che si rispetti deve avere una risposta in frequenza molto lineare in modo da fornire il suono più veritiero possibile in modo da lavorare con precisione in fase di missaggio. Questa è la teoria, almeno. La realtà a volte dipinge un quadro diverso. Ed è qui che il litigio inizia in genere.

E’ meglio lavorare con monitor con una risposta in frequenza troppo piatta?

Alcuni consigliano di acquistare monitor con una risposta in frequenza piatta mentre altri consigliano l’acquisto di un monitor con cui ci si trova meglio a lavorare. Ad esempio io lavoro con una coppia di monitor che hanno una risposta in frequenza leggermente più brillante nella fascia alta, con dei monitor più piatti e quindi dal suono più morto (anche se più veritiero) non mi trovo bene, ovviamente questo è il mio approccio personale con i monitor da studio. Ovviamente quando lavoro in fase di missaggio tengo presente che durante l’equalizzazione dell’audio devo stare attento a non esagerare ad aumentare troppo le frequenze alte, in quanto i miei monitor sono già brillanti di suo, ovviamente posso permettermi di lavorare bene anche se non sono dei monitor con una risposta in freq. piatta semplicemente perchè sono dei conosco che conosco bene. Quindi se avete una certa confidenza con i vostri monitor può darsi che riuscirete a lavorare anche meglio rispetto a quando si utilizzano dei monitor troppo piatti e precisi. Se siete dei bravi tecnici del suono grazie ai monitor da studio la vostra musica suonerà equilibrata nella maggior parte degli impanti, che sia uno stereo di casa, in macchina, in una piccola radio portatile con speaker da 3 pollici, ecc.

Quali caratteristiche deve avere un buon monitor?

Un buon monitor è robusto e in grado di gestire i picchi, sovraccarichi, errori di feedback, ecc. Un buon monitor non esalta esageratamente le frequenze e rimane molto lineare dai 20hz ai 22khz. Tra i monitor che nella storia del missaggio hanno avuto più successo troviamo il modello Yamaha NS10 che era carente nella fascia bassa e alta di frequenze e stridente nella fascia media. Alcuni reputano i monitor Yamaha NS10 tra i migliori, in realtà a mio parere sono orribili in quanto i tecnici del suono con essi erano costretti ad enfatizzare i bassi in modo massiccio, tagliando i toni medi. Questo modo di lavorare permetteva di ottenere come risultato finale un suono che alla gente piaceva molto, in realtà chi ha padronanza del proprio sistema è in grado di raggiungere lo stesso effetto anche se si utilizzano altri strumenti. Ovviamente in base al genere musicale o ai propri gusti è possibile scegliere di ottenere un mix con dei bassi più pieni, degli alti più brillanti, ecc., non esiste una regola ben precisa ma seguendo alcune regole è possibile ottenere dei risultati più precisi.

I migliori monitor da Studio

LF Driver Rank Fonti Prezzo
Sotto i 500 euro:
JBL LSR308 8″ 91 250+ €250
Yamaha HS7 6.5″ 95 500+ €299
PreSonus Sceptre S6 6.5″ 95 20+ €499
Yamaha HS8 8″ 94 475+ €349
Focal Alpha 50 5″ 93 100+ €300
Genelec 8010 3″ 93 40+ €395
KRK Rokit 10 G3 10″ 92 20+ €499
Focal CMS 40 4″ 92 80+ €425
Sotto i 200 euro:
KRK Rokit 6 G3 6″ 93 350+ €200
JBL LSR305 5″ 92 800+ €150
KRK Rokit 5 G3 5″ 91 750+ €150
Editor Pick:
Avantone Pro Active MixCube (Pair) 5.25″ 93 50+ €479

 

I migliori monitor da studio sotto i 200 euro

In questa lista troverete i monitor da studio economici con un gran rapporto qualità – prezzo. Anche se potrebbero non avere la stessa qualità di quelli più costosi, possono coprire le esigenze della maggior parte degli home studio.

KRK Rokit 6 G3 – Vedi prezzo o acquista

Il KRK Rokit 6 G3 è la terza serie di uno dei monitor da studio più venduti sul mercato oggi, ed ha una risposta migliorata dei bassi. Potete trovare questi monitor in molti studi in tutto il mondo e si distinguono grazie al woofer giallo. Il Rokit 6 ha un woofer in composito Kevlar / aramidico da 6″ che permette di ottenere una maggiore risposta in frequenza dei bassi. Questi monitor sono tra i più recensiti e amati grazie alla loro qualità, il rapporto qualità prezzo e il design compatto. Come contro alcuni utenti segnalano che affaticano le orecchie se utilizzati per periodi più lunghi, problema risolvibile con la regolazione delle posizioni del monitor. Se cercate dei monitor da studio economici potete acquistare con funzionalità a bassa frequenza consigliamo i monitor KRK Rokit 6 G3.

KRK Rokit 6 G3 Specifiche:
Driver: Woofer da 6″, Tweeter a cupola da 1″
Amplificatore: 48W LF, 25W HF
Ingressi: 1 x XLR, 1 x TRS, 1 x RCA
Risposta in frequenza: 38Hz-35kHz (-10dB)
Custodia: anteriore con porte
Controlli: volume, livello LF, livello HF
Dimensioni: 11,4 “x 8,9″ x 13,1 ”
Peso: 18,5 libbre.

JBL LSR305 – MIGLIORE SCELTA – Vedi prezzo o acquista

I motivi per cui dovete scegliere questi monitor da studio sono: l’alta finitura, gli interruttori rapidi, le prestazioni professionali, gli ingressi bilanciati, l’ottima potenza e suono. I monitor JBL LSR305 sono molto versatili e possono essere utilizzati in un home studio, per le registrazione di musica professionale, amatoriale, DJ o per il missaggio. I monitor JBL LSR305 continuano a ricevere ottime recensioni per via della qualità e la versatilità. Nel suo baffle in ABS vi è un woofer da 5″ e un tweeter da 1″ che è amplificato bi-amplificato da amplificatori dedicati da 41W. Altre caratteristiche includono i trasduttori schermati magneticamente e il design brevettato della porta Slip Stream che migliora la risposta dei bassi.

Driver: Woofer da 5″, Tweeter a cupola da 1″
Amplificatore: 41W LF, 41W HF
Ingressi: 1 x XLR, 1 x 1/4″ TRS
Risposta in frequenza: 43Hz-24kHz
Frequenza di crossover: 1725Hz
Custodia: portata
Controlli: Sensibilità input, Trim LF, Trim HF, Volume
Dimensioni: 11,75 “x 7,28″ x 9,88 ”
Peso: 10,12 libbre.

KRK Rokit 5 G3 – Vedi prezzo o acquista

Il Rokit 5 G3 non ha una risposta piatta come la maggior parte dei monitor ma è progettato per DJ e produttori che cercano più bassi ed è pensato per i principianti e per gli home studio. Dispone di un woofer da 5″ realizzato con fibre di kevlar e aramid con un tweeter a cupola morbida da 1″ mentre gli altoparlanti sono protetti da un limiter incorporato. Il design della porta anteriore permette di avere una fascia più bassa rispetto ad altri modelli con le stesse dimensioni degli altoparlanti. Molti utenti sono soddisfatti di questo modello di monitor vantando il suono grande e chiaro e la potenza sufficiente per riempire una camera di medie dimensioni.

Driver: Woofer da 5″, Tweeter a cupola da 1″
Amplificatore: 30 W LF, 20 W HF
Ingressi: 1 x XLR, 1 x TRS, 1 x RCA
Risposta in frequenza: 45Hz-35kHz (-10dB)
Custodia: anteriore con porte
Controlli: volume, livello HF, livello LF
Dimensioni: 11,2 “x 7,4″ x 9,7 ”
Peso: 17 libbre.

Mackie CR Series CR3 – Vedi prezzo o acquista

Questi monitor da studio possono essere utilizzati per l’intrattemimento o delle presentazioni Multimediali, hanno una chiarezza eccellente ma un pò presenti nella fascia bassa. La capacità dei plug-in esterni è buona e non c’e nulla da dire sulla bontà della funzionalità in un compatto design ideale per l’intrattenimento.

Suono e prestazioni perfette per la creazione multimediale e l’intrattenimento
Componenti di livello professionale
Risposta in frequenza 80 Hz – 20 kHz
Selettore di posizionamento
Accessori inclusi: Pad di isolamento acustico, cavo 1/8″ RCA stereo, Cavo 1/8″ – 1/8″, Cavo Speaker-to-Speaker
Composizione: 3″ woofer, 0,75″ tweeter
Potenza: 50 W

PreSonus Eris E4.5 – Vedi prezzo o acquista

Questi monitor offrono delle eccellenti prestazioni con una qualità del suono impressionante ed un imaging decente, una delle pecche è che sono molto presenti nella fascia bassa ma comunque permettono di eseguire dei buoni missaggi ad un prezzo conveniente.

I migliori monitor da studio di fascia media sotto i 500 euro

JBL LSR308 – Vedi prezzo o acquista

L’LSR308 ha un woofer da 8″ e una potente bi-amplificazione di classe D. Il suo design dIffonde il suono in modo più coerente su un’area più ampia. Tra le altre caratteristiche ci sono i controlli trim HF e LF per modificare il monitor in modo che corrisponda all’acustica della stanza. Il JBL LSR308 è un monitor dal suono molto veritiero con dei bassi dettagliati e dei medi non esagerati rispetto ad altri monitor concorrenti. In rete si possono trovare un sacco di recensioni positive anche se alcuni utenti avrebbero preferito una risposta lievemente meno accentuata dei bassi. Se cercate dei monitor da studio a prezzi accessibili la strada giusta è JBL LSR308.

Specifiche JBL LSR308:
Driver: 8 “Woofer, 1” Tweeter a cupola
Amplificatore: 56W LF, 56W HF
Ingressi: 1 x XLR, 1 x TRS
Risposta in frequenza: 37Hz-24kHz
Frequenza di crossover: 1.8kHz
Custodia: portata
Controlli: LF Trim, HF Trim, Volume, Input Sensitivity
Dimensioni: 16,5 “x 10″ x 12,1 ”
Peso: 18,89 libbre.

Yamaha HS7 e HS8 Vedi prezzo o acquista

I monitor da studio Yamaha HS7 e HS8 offrono un suono perfetto e fedele permettendo il controllo e la correlazione Eminence. Il suono traspare senza alcuna colorazione. Rispetto a monitor da studio che aggiungono frequenze basse o alte che ad un primo ascolto possono apparire piacevoli, questi appaiono molto naturali e si rivelano affidabili.

Monitor Nearfield Biamplificati con Bass Reflex a 2 Vie
L’HS7 ha un Woofer da 6,5″ e tweeter a cupola da 1″ mentre l’HS8 ha un Woofer da 8″ e un tweeter da 1″
Risposta in frequenza: 38Hz – 30kHz
Crossover: 2kHz
Potenza: LF 75W + HF 45W
Ingressi audio: XLR3-31 bilanciato, Phono bilanciato
Controllo del livello (+4dB)
High-Trim Switch (+/- 2dB a HF)
Room Control Switch (0/-2/-4 dB sotto i 500Hz)
Cabinet in MDF, Bass-Reflex

PreSonus Sceptre S6 – Vedi prezzo o acquista

I monitor PreSonus Sceptre S6 hanno un bel design coassiale con un tweeter da 1″ ed un woofer da 6,5″. Rispetto ai tradizionali diffusori a 2 vie separate, questa configurazione back-to-back consente una dispersione più equilibrata. PreSonus ha dotato Sceptre S6 di un DSP dual-core che regola la frequenza di crossover. L’amplificatore in classe D da 180 W ha un dissipatore interno che migliora la longevità e le prestazioni. Ci sono anche dei controlli per regolare il volume e dei pulsanti che permettono di accordare i monitor in base all’acustica della stanza. I monitor PreSonus Sceptre S6, hanno una certa enfasi nella fascia media ed offrono una buona qualità complessiva del suono.

Driver: 6.5 “Woofer, 1” Tweeter a cupola
Amplificatore: 90W LF, 90W HF
Ingressi: 1 x XLR, 1 x TRS
Risposta in frequenza: 42Hz-23kHz (-10dB)
Frequenza di crossover: 2,2 kHz
Custodia: anteriore con porte
Controlli: livello, spazio acustico, driver HF, filtro HP
Dimensioni: 13,2 “x 9″ x 12,2 ”
Peso: 18,8 libbre.

Focal Alpha 50 – Vedi prezzo o acquista

Il marchio Focal è uno dei più prestigiosi nel campo dei monitor da studio perche crea tendenzialmente roba di fascia alta. L’Alpha 50 permette di ottenere degli ottimi monitor Focal ad un prezzo accessibile con un design a bassa direttività, un woofer da 5″ e un tweeter a cupola da 1″. Il Focal Alpha 50 ha una funzione automatica che spegne l’altoparlante dopo 30 minuti di inattività. Il suono risulta privo di colorazioni, chiaro, vivace ed equilibrato e secondo alcuni utenti può surclassare altre alternative premium.

Driver: 5 “Woofer, 1” Tweeter a cupola
Amplificatore: 35W LF, 20W HF
Ingressi: 1 x XLR, 1 x RCA
Risposta in frequenza: 45Hz-22kHz (-3dB)
Custodia: portata
Controlli: Sensibilità, Scaffalature LF, Scaffalature ad alta frequenza
Dimensioni: 12,3 “x 8,7″ 10,2 ”
Peso: 16,1 libbre.

Genelec 8010 – Vedi prezzo o acquista

Genelec è uno dei marchi più affidabili e costosi quando si tratta di monitor da studio. Questo modello permette di ottenere per meno di 500 euro tutto il suo prestigio in monitor più compatti con un woofer da 3″ e un tweeter da 7.5″, quindi non aspettatevi un volume alto e una risposta piena di bassi. Molti utenti apprezzano la sua chiarezza nella fascia media. Alcuni utenti per completare questi monitor accoppiano un subwoofer. Se cercate dei monitor da studio portatili ma di qualità, non andate oltre.

Driver: Tweeter da 3 “Woofer, 0,75” a cupola
Amplificatore: 25 W LF, 25 W HF
Ingressi: 1 x XLR
Risposta in frequenza: 67Hz-25kHz (-6dB)
Frequenza di crossover: 3kHz
Custodia: portata
Dimensioni: 7,67 “x 4,76″ x 4,5 ”
Peso: 3,3 libbre.

KRK Rokit 10 G3 – Vedi prezzo o acquista

Il KRK Rokit 10 G3 è un potente monitor da studio attivo a tre vie dotato di un amplificatore a 3 vie da 148 W, un grande woofer in vetro aramidico da 10″, un driver mid-frequenza da 4″ e un tweeter a cupola da 1″. Questo monitor permette di lavorare a volumi più elevati. Molti utenti apprezzano la sua risposta nella fascia media e per quello che viene offerto il rapporto qualità – prezzo è davvero buono. Sconsigliamo questi monitor agli studi che hanno piccoli spazi d’ascolto.

Driver: 10 “Aramid Woofer, 4” Aramid MF Driver, 1 “Tweeter a cupola
Amplificatore: 80 W LF, 30 W MF, 30 W HF
Ingressi: 1 x XLR, 1 x 1/4 “TRS, 1 x RCA
Risposta in frequenza: 25Hz-30kHz (-10dB)
Frequenza di crossover: 378Hz, 3.3kHz
Custodia: portata
Controlli: Volume, HF Level e LF Level Knobs
Dimensioni: 14,4 “x 12,8″ x 21,5 ”
Peso: 46 libbre.

Ecco una lista di monitor da studio da considerare: