I migliori 10 microfoni USB sul mercato

 

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Al giorno d’oggi i microfoni USB si stanno ritagliando una porzione sempre più ampia del mercato. Anche se non pensiamo siano ancora arrivati ad un livello tecnico tale da sostituire i microfoni a condensatore con connessione XLR in un setup audio, numerosi cantanti, vocalist e conduttori radiofonici o di podcast usano questi dispositivi ad un livello professionale. Sono facili da utilizzare in quanto ricevono l’alimentazione direttamente dal computer semplicemente connettendoli in una porta USB dello stesso, presentano meno problemi e sono inoltre più economici. È possibile discutere ore su quale sia il migliore (la nostra recensione ha declamato il Blue Yeti come tale), senza perdere tempo in altre chiacchere futili, veniamo alla nostra classifica, ma prima elenchiamo brevemente quali sono gli aspetti da prendere in considerazione quando si vuole scegliere un microfono.

COME SCEGLIERE IL TUO MICROFONO USB

Quanto vuoi spendere: fattore fondamentale da tenere sempre in considerazione quando ci si appresta ad un acquisto. Il mercato dei microfoni USB spazia da modelli economici da viaggio, poco ingombranti che possono essere portati ovunque, sino a modelli professionali, caratterizzati da un’elevata qualità audio, ma anche da un prezzo certamente più alto. Nella nostra recensione abbiamo preso in considerazione tutte le categorie di prezzo presenti sul mercato, in modo da accontentare tutte le necessità.

L’utilizzo previsto: la maggior parte dei microfoni presi in considerazione può essere utilizzato in un ampio spettro di situazioni (motivo per il quale stanno diventando cosi popolari), tuttavia, se stai pensando ad un utilizzo all’interno di uno studio di registrazione semi professionale, dovrai scegliere tra un modello con una qualità superiore, in modo da poterlo montare su un supporto per il microfono. Vi sono modelli piccoli che possono essere facilmente applicati sulla scrivania per un uso con skype, gaming o podcasting, o addirittura applicabili allo schermo per un utilizzo ancora più versatile. Ricercate quindi quello che fa per voi, tenendo sempre ben presente l’uso che ne andrete a fare.

Tipologia di microfono: amiamo i microfoni a condensatori e la maggior parte dei microfoni USB fanno parte di questa categoria. Alcuni microfoni sono studiati per un utilizzo unidirezionale (di fronte al microfono o di lato), altri possono invece catturare voce o strumenti da tutte le direzioni. Ecco una breve panoramica dei modelli di microfono che possono essere trovati sul mercato:

  • Cardiode/Uniderezionali: di gran lunga la tipologia più popolare tra i migliori modelli di microfoni USB, questo microfono registrerà solamente fonti provenienti frontalmente. Siccome gli utilizzi più comuni dei microfoni USB riguardano un utilizzo casalingo, attività di ufficio, gaming, musica, chiamate, questa tipologia di microfono è quella più utilizzata.
  • Omnidirezionali: questa tipologia di microfoni raccoglie suoni provenienti da ogni direzione (frontale, posteriore e dall’alto). Sono i migliori per quando si vuole registrare tutto ciò che si ha intorno e hanno una risposta in frequenza solitamente ultra piatta.
  • Bi-direzionali: chiamati anche microfoni con figura a 8 (termine derivante dalla sua caratteristica polare), registrano suoni provenienti frontalmente e dal retro del microfono. Il loro utilizzo è un po meno frequente, ma alcuni microfoni da studio permettono questa configurazione. Venivano massivamente utilizzati durante le trasmissioni radiofoniche per registrare la voce del conduttore e la musica proveniente da un live posto di fronte al conduttore stesso.

I MIGLIORI 10 MICROFONI USB

Sotto potete trovare la lista dei migliori microfoni USB presenti oggi sul mercato. Facci sapere nei commenti come è andato il tuo acquisto o se ci siamo dimenticati qualche modello che reputi fondamentale.

BLUE YETI – Vedi prezzo o acquista

La scelta di questo modello è stata a dir la verità abbastanza semplice. Dopo una ricerca su internet riguardo i microfoni USB ho notato come il BLUE YETI fosse incluso in tutte le pagine e nella maggior parte dei casi fosse al primo posto delle varie classifiche. I progettisti di questo microfono sono stati particolarmente intelligenti e lungimiranti nella sua progettazione, è ovvio infatti, come volessero attirare un’ampia fetta di mercato, cercando di coprire gli aspetti fondamentali mediante lo stesso dispositivo. Prima di tutto vi è la possibilità di scegliere tra cardioide, bidirezionale, unidirezionale o stereo a seconda dell’utilizzo che dovrete fare del microfono, agendo sul lato anteriore del dispositivo, dove sono allocati inoltre i controlli del guadagno, il muto e l’uscita cuffie e senza parlare di quelle che sono le caratteristiche di estetica e le possibilità dei colori a disposizione. La qualità audio del Blue Yeti è inoltre fantastica. La maggior parte delle persone non sarà in grado di percepire che state utilizzando un microfono USB (specialmente di questo prezzo), indipendentemente dall’utilizzo che ne state facendo. Conosciamo alcuni rappers che lo utilizzano per registrazioni in home studio ed è semplicemente perfetto per dei podcast in quanto può essere facilmente piazzato su un tavolo o una scrivania.

Se stai cercando una risposta diretta a quale sia il miglior microfono USB in circolazione, non leggere oltre e corri a comprare lo YETI.

SAMSON METEOR – Vedi prezzo o acquista

Ecco un altro microfono USB molto popolare sul mercato e di cui siamo grandi sostenitori. Stiamo parlando di un altro brand molto popolare per quanto riguardo i microfoni e per delle buone ragioni. Il Samson Meteor è abbastanza simile allo Yeti per quanto riguarda dimensioni e qualità costruttiva. Una caratteristica a vantaggio del Meteor è che risulta essere più economico dello Yeti. Il Samson è un microfono a cardioide, caratterizzato da un diaframma di medio- grandi dimensioni (25 mm) e con un intelligenti sistema per poterlo riporre in un bagaglio o in una borsa, pronto da essere portato ovunque. Parlando di qualità audio, il Samson può registrare ad un massimo di 16 bit, 48 kHz (i 32 bit sarebbero stati meglio, ma a questo prezzo non possiamo chiedere di più). Un’altra fantastica caratteristica è la possibilità di collegamento ad uno smartphone (sarà necessario un adattatore Apple per poterlo fare).

Non dimentichiamoci di menzionare la presenza di un uscita per le cuffie, il Samson si avvantaggia sullo Yeti per il suo prezzo molto più basso, da scegliere quindi se vuoi risparmiare dei soldi.

Audio-Technica AT2020USB – Vedi prezzo o acquista

Uno dei più famosi e migliori microfoni USB sul mercato. Ha l’aspetto di un tradizionale microfono a condensatore XLR ma con la presa USB. Audio-Techinica produce anche il modello normale, se sei interessato, ma il modello USB ha pressoché le stesse caratteristiche tecniche con il vantaggio della connettività. Una scelta adatta per cantanti in quanto vi è la possibilità di montarlo su un supporto microfonico, come quello che potrete trovare in un normale studio di registrazione. Una bella novità è che viene fornito con un supporto treppiede e una sacca nel per il trasporto.

 

Rode NT-USB – Vedi prezzo o acquista

Rode è uno dei nostri produttori di microfoni preferito. Utilizziamo il loro Rode NT-USB ormai da molto tempo quando dobbiamo registrare e non abbiamo assolutamente intenzione di cambiare le nostre abitudini. La qualità costruttiva, la stabilità e la qualità globale del suono che questi microfoni forniscono è grandiosa. Questo è un modello recente prodotto da questa casa, e quando abbiamo scoperto trattarsi di un microfono USB non potevamo fare altro che indagare a fondo. Le caratteristiche del microfono sono le seguenti: controllo mixer sul microfono, diagramma polare cardioide, gradiente di pressione di 110 dB, fornito con scudo pop, treppiede, anello di montaggio, sacca per il trasporto e cavo USB. Questa alternativa non è certo la più economica, ma se hai dei soldi da spendere, in questo microfono saranno sicuramente ben investiti.

CAD U37 – Vedi prezzo o acquista

Ecco uno dei migliori microfoni USB nella fascia di prezzo economica. Proposto ad un prezzo che risulta essere quasi la metà dei modelli precedentemente citati, il CAD U37 presenta un diagramma polare a cardioide, un buon isolamento acustico, una protezione antidistorsioni pari a 10 dB e un interruttore di riduzione dei bassi, in modo da poter personalizzare la registrazione.

Sicuramente non risulta all’altezza di altri microfoni per quanto riguarda la qualità del suono e quella costruttiva, ma non poteva essere altrimenti dato il suo prezzo, ma se sei alla ricerca di un microfono economico questo è sicuramente lo strumento giusto per te. Sono numerose le recensioni favorevoli riguardo a questo microfono, potrete acquistare quindi un prodotto precedentemente testato.

Blue Snowball – Vedi prezzo o acquista

Ecco un altro prodotto dell’azienda Blue nella nostra classifica. Il microfono Blue Snowball (palla di neve in italiano), è un prodotto economico che offre ancora una buona qualità del suono. L’aspetto, come si può vedere dalla foto è particolare e molto diverso dallo Yeti precedentemente presentato. Questo microfono risulta più adatto per gamers, i podcaster e altre attività simili. La frequenza di campionamento è di 44,1 kHz / 16 bit, valori da far concorrenza a prodotti tre volte più costosi, non preoccupatevi quindi per la qualità. È un microfono a condensatore che può essere commutato dalla configurazione omnidirezionale a quella a cardioide, e sicuramente uno dei suoi principali punti di forza è l’estetica, e non dimentichiamoci di dire che ci sono ben 10 diverse possibilità di colore selezionabili. Questo microfono superleggero, trova il suo posizionamento ideale proprio accanto alla tastiera del tuo pc. Abbiamo sentito registrazioni di chitarra e voce effettuate con questo microfono, anche se non può essere montato su altri supporti che non siano il suo treppiede (incluso nella confezione al momento dell’acquisto). C’è da dire che viene acquistato da molte persone anche solo per il suo aspetto accattivante.

Shure PG42 – Vedi prezzo o acquista

Ecco un microfono USB professionale, da uno dei produttori di microfoni più conosciuti e apprezzati sui palchi e negli studi di registrazione di tutto il mondo.

Lo Shure PG42 è un microfono USB di altissima qualità, in grado di poter competere con alcuni modelli tradizionali di microfoni a condensatore presenti sul mercato. I pareri positivi riguardo a questo microfono sono elevatissimi, grazie alla presenza di un preamplificatore integrato con controllo di guadagno posto sulla parte anteriore, latenza vicina allo zero e un controllo “mix” in modo da poter ascoltare contemporaneamente il microfono e l’audio e l’uscita cuffie direttamente nel microfono. La frequenza di campionamento è di 48 kHz, valore più elevato rispetto agli altri microfoni presenti in questa guida, quindi se l’unico fattore a cui sei interessato è la qualità audio, il nostro consiglio è di acquistare questo modello.

Questo modello risulta l’ideale per gli artisti che hanno bisogno di registrazioni, che saranno vicine come qualità a quelle professionali. Per qualche euro in più è possibile avere in dotazione il pacchetto contenente il filtro pop e un supporto da tavolo. Se non avessimo preso in considerazione il fattore denaro nella nostra classifica, questo modello vincerebbe sicuramente a mani basse grazie alla qualità della registrazione e costruttiva.

Samson Go Mic – Vedi prezzo o acquista

Ecco un altro Samson che entra nella nostra classifica, abbiamo visto questo microfono piazzato al primo posto di molte delle classifiche che abbiamo letto, non potevamo di certo ignorarlo. Modello abbastanza economico e facilmente trasportabile (probabilmente questo è il motivo del nome), è perfetto per quelle persone che sono spesso in viaggio, quindi perfetto per chiamate d’affari, podcasting, gaming e altre attività da scrivania, dove trova la sua collocazione ideale. Viene fornito con un cavo USB, treppiedi per tavolo e borsa da viaggio trasparente dotata di cerniera. Gli utenti che l’hanno provato ne hanno apprezzato la qualità audio unità ad un prezzo veramente conveniente. È posizionabile sul pannello superiore dello schermo del computer. Risulta essere un diretto rivale dello Snowman, raccomandatissimo se un viaggiatore seriale, una persona che utilizza skype in maniera massiva o semplicemente che vuole risparmiare senza perdersi per strada la qualità.

Apogee MiC 96k – Vedi prezzo o acquista

Parlare di Apogee Electronics significa parlare allo stesso tempo di elevata qualità costruttiva. Questo è modello che trova la sua collocazione ideale all’interno di uno studio di registrazione, caratterizzato da una registrazione in HD con frequenza di campionamento di 96 kHz / 24bit. Questo microfono funziona perfettamente con Iphone, Ipad e altri dispositivi di questo tipo, quindi se cerchi un microfono per registrare in questo modo, questa è la scelta che fa per te. È possibile installarlo su supporto treppiede e applicargli un filtro pop, e siamo a conoscenza di numerosi artisti semiprofessionali che lo utilizzano per le loro registrazioni. È possibile utilizzarlo praticamente per qualsiasi applicazione abbiate in mente. Un preamplificatore e un convertitore analogico digitale di elevatissima qualità sono le caratteristiche principali di questo dispositivo, che unite ad una dimensione ridotta lo rendono quasi perfetto. Risulta essere inoltre posizionabile sulla scrivania mediante un cavalletto treppiede. Raccomandatissimo per gli utenti iPhone e iPad e per tutti quelli alla ricerca di una qualità audio superiore.

Blue Snowflake – Vedi prezzo o acquista

Ultimo nella nostra classifica, ma non sicuramente per importanza, il terzo prodotto della casa Blue nella nostra lista, e dopo la palla di neve questa volta tocca allo Snowflake (fiocco di neve). Come suggerisce il nome siamo in presenza di un prodotto di ridotte dimensioni rispetto ai microfoni recensiti precedentemente. Concorrente diretto del Go Mic; un microfono piccolissimo e adatto a tutte le persone che devono viaggiare frequentemente. Ottimo per il podcasting, i giochi, le chiamate vocali, ma non consigliato per la registrazione audio professionale di voce o strumenti (per il quale può essere comunque utilizzato se vuoi risparmiare soldi e cerchi qualcosa di veramente portatile).

La frequenza di campionamento è la medesima del Go Mic (44 kHz a 16 bit), e siamo in presenza di un microfono a condensatore con grafico polare a cardioide. Riassumendo quindi un microfono con un buon convertitore a/d, di dimensioni ridotte e poco costoso, soluzione perfetta per chi cerca il risparmio, la portabilità senza rinunciare del tutto alla qualità.